Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

domenica 2 novembre 2014

Cibo – Ambiente - Energia: Le Grandi Crisi del Secolo-Il Contributo della Nuova Agricoltura


 Accademia di Scienze, Lettere e Arti  di Modena (qui)


Le relazioni tra l’uomo il cibo sono state improntate, per settanta millenni, da una costante: l’imperativo quotidiano che ne imponeva la ricerca quale prima tra le esigenze vitali. Il gruppo umano che lasciava, all’alba, la caverna ignorava se avrebbe saziato la fame, uccidendo il mammouth reperendo un cesto di bulbi. 
I rapporti tra uomo e cibo erano, in termini fisici e  psicologici, rapporti aleatori.Nata l’agricoltura l’imperativo quotidiano si convertiva in annuale, l’uomo procedeva a una semina che avrebbe dovuto assicurare il cibo di un anno, ma il cui frutto sarebbe maturato tra mille eventualità nefaste. Negli anni ’30 l’intero raccolto del Tavoliere poteva essere distrutto dalle locuste, come era stato per millenni. L’aleatorietà dominava ancora l’uomo affamato.

Negli ultimi sei decenni la relazione psicologica tra uomo e cibo è mutata, radicalmente, tre volte: terminato il secondo conflitto mondiale la prima preoccupazione di popoli e governanti era la certezza della disponibilità, trent’anni più tardi il successo degli sforzi realizzati diffondeva, nelle società ricche, la percezione che produrre il cibo fosse la più banale delle incombenze, che quindi la politica dovesse arrestare una produzione esorbitante ogni necessità.Poi, dal 2007, l’inarrestabile ascesa dei prezzi, seppure seguita da quotazioni altalenanti, ha diffuso la paura. Miliardi di uomini soffrono la fame, altri miliardi ne temono l’oscuro  ritorno.Colpevoli gli uomini politici, incapaci di politiche lungimiranti, doppiamente colpevoli  gli uomini dell’ informazione, che nelle metamorfosi dei convincimenti collettivi  hanno sempre sostenuto la verità del guru che ottenesse più applausi, preferendo la sensazionalità all’arduo confronto. Il disorientamento sul futuro alimentare dilaga.
Nel frastuono, l’Accademia di Scienze, Lettere e Arti di Modena si è proposta di ascoltare scienziati autorevoli per fissare alcuni  punti fermi nel vortice dei proclami di chi non ha la competenza per offrire una sola certezza. 

               ACCADEMIA NAZIONALE DI SCIENZE LETTERE E ARTI DI MODENA
  Lunedì 10 Novembre 2014
  ore 15
 Sala dei Presidenti

scarica programma


Nessun commento:

Posta un commento