giovedì 22 giugno 2017

Agrometeorologia


di Agrarian Sciences

 

Foto: monitoraggio aziendale con stazione meteorologica automatica elettronica (L. Mariani - 24 aprile 2007, ore 11).

Questa pagina si propone di raccogliere gli articoli apparsi sul nostro sito su tematiche agrometeorologiche e ha la sua ragion d’essere in due dati di fatto:


  • le attività agricole si svolgono in prevalenza a cielo aperto e dunque esposte in modo diretto ai fenomeni atmosferici che dunque devono essere conosciuti, osservati, misurati, interpretati con adeguati modelli e confrontati con la norma,  che confrontati con la norma, che in climatologia si ottiene analizzando statisticamente gli ultimi 30 anni di dati 
  • gli eventi meteorologici estremi (gelate, piogge intense e persistenti, vento forte, trombe d’aria, grandinate, fulmini, nevicate abbondanti, ondate di caldo e di freddo, ecc.) costituiscono un fattore di rischio non indifferente per un territorio e dovrebbero pertanto spingere ad adottare misure adeguate per salvaguardare le produzioni
Ciò rende di fondamentale importanza la conoscenza della meteorologia (tempo passato, presente e previsto) e del clima del territorio di riferimento. 

Il responsabile della pagina è il prof. Luigi Mariani, Agrometeorologo.


(Storia della Meteorologia e della Climatologia )

1) Sull'importanza di distinguere fra meteorologia e climatologia - On the importance of distinguishing between meteorology and climatology  

2) Meteorologia - Profilo Storico - Parte 1 – Le origini

...................................................................................................................................................................

 


Nessun commento:

Posta un commento