lunedì 16 settembre 2019

PROMEMORIA PER GLI ANTISCIENZA E I PARTIGIANI DEL RITORNO AL PASSATO

di ALBERTO GUIDORZI


Immagine tratta dal film La morte di Luigi XIV, 2016.

Il Re Sole Luigi XIV (1638-1715) era potente e disponeva di magnifiche dimore piene di servitori. Fu così chiamato perché “tutto ruotava attorno a lui” nel senso di sovrano assoluto. Tuttavia le sue ricchezze non gli alleviarono le difficili condizioni di vita; all’epoca non c’era il riscaldamento climatico, ma il “raffreddamento climatico”, faceva quindi molto freddo (il vino gelava nei bicchieri) ed il clima freddo fu la causa di due gravi carestie che in Francia causarono 2 milioni di morti, si verificarono rispettivamente nel 1693 e nel 1709 (in questo anno gelò la laguna di Venezia). Faceva molto buio: 100 candele illuminavano quanto una lampadina ad incandescenza nostra. Nei castelli non vi era igiene ed il fetore era pestilenziale, solo lo spargimento di profumi mitigava i cattivi odori. I viaggi erano interminabili e non confortevoli, tanto che quando il Re Sole si recò da Parigi nei Pirenei atlantici per sposarsi con Maria Teresa d’Asburgo, il viaggio durò settimane.

giovedì 12 settembre 2019

NORMAN BORLAUG: IL RIVOLUZIONARIO VERDE

di FRANCESCO MARINO


"Una persona che ha cibo ha molti problemi. 
Una persona che non ha cibo ha un solo problema.”


Norman Borlaug, l'uomo che ha “nutrito il mondo“, ci ha lasciato  il 12 settembre 2009 esattamente 10 anni fa , agronomo, ambientalista e ideatore della Rivoluzione Verde, per il suo impegno nella lotta contro la fame  nel mondo, ottenne il riconoscimento del  Premio Nobel per la pace nel 1970. Rimane l'unico scienziato agrario ad avere ricevuto tale Premio.

domenica 8 settembre 2019

ERIC KURLANDER, I MOSTRI DI HITLER

di VALERIA PRAT


l' articolo è uscito in origine sulla Rivista: I TEMPI DELLA TERRA 

Poster di propaganda all’agricoltura biodinamica nei campi sperimentali di Dachau, 1944. Fonte - Dachau Concentration Camp Memorial Site .

Nel fanatismo del terzo Reich si innestò l’ossessiva passione di Hitler e di molti gerarchi, Himmeler, Goebbels, Hess, per l’esoterismo e le scienze occulte, riqualificate come “fiabe germaniche”. Maghi, veggenti, rabdomanti, sensitivi consolidano il potere del dittatore. Lo presentano come un gigante, un titano. Solo lui, vero superuomo profondamente saggio, saprà donare benessere e progresso. Quasi una missione divina (o satanica?).
Anche il mondo economico si impregna di magia. Ed ecco l’agricoltura biodinamica, creatura del veggente sloveno Rudolf Steiner (1861-1925) che nel 1924 formula la dottrina della nuova agricoltura, una dottrina che proclama di elargire vitalità alla terra nell’assoluto rispetto di congiunzioni astrali, influenze lunari e dinamismo cosmico.

mercoledì 4 settembre 2019

AEROFOTOGRAMMETRIA E UTILIZZO DEI DRONI IN AGRICOLTURA


di FERNANDO MAINES,  ANTONIO  IIRITANO E PAOLO CRESCENTE 


Principi generali di fotogrammetria


La fotogrammetria è una tecnica di rilievo che si basa sui principi della geometria proiettiva. Infatti si studia la relazione fra una prospettiva del terreno e la sua rappresentazione con proiezioni quotate su un piano. In tal modo si costruisce un modello tridimensionale del terreno in scala ridotta e si eseguono misure sul modello anziché sul terreno. Per territori di media o vasta estensione la fotogrammetria risulta molto più economica e conveniente rispetto al rilievo topografico tradizionale: infatti in pochi minuti vengono ripresi migliaia di punti del terreno.


Il rilievo fotogrammetrico si svolge in due fasi: la presa dei fotogrammi con macchine fotografiche¹ e la loro successiva analisi attraverso strumenti chiamati restitutori, che permettono di disegnare la carta del terreno nella scala desiderata.

sabato 31 agosto 2019

CRESCITA DELLA POPOLAZIONE = AUMENTO DELLE RISORSE


di ALBERTO GUIDORZI

 


Il titolo sembra paradossale, ma in realtà è la sintesi di un articolo di “Human Progress” che potete trovare, con indicata la bibliografia, (qui).
Nell’introduzione si specifica: nel 99.9% dei 300.000 anni di esistenza dell’umanità l’uomo ha vissuto una vita grama e breve per morti violente. L’uomo ha vagato spaventato per il mondo soffrendo il freddo, la fame e le malattie. Solo a partire dagli ultimi 250 anni è cominciata la crescita dell’abbondanza e del benessere. Se partiamo dal 1800: 1- la speranza di vita era di 29 anni, oggi è di 72; 2°- il reddito pro-capite è passato da 620 a 7890 $; 3°- il tasso di mortalità militare e civile è passato da 72/100.000 a 2/100.000. In conclusione il progresso e l’abbondanza ha permesso che sul pianeta si passasse da 990 milioni a 7,63 miliardi.

venerdì 23 agosto 2019

LE DEBOLEZZE E LE SFIDE DELLA PAC POST 2020

di ERMANNO COMEGNA 

 

 Tratto dalla Rivista "I TEMPI DELLA TERRA"







Lo scorso mese di giugno, la Commissione europea (CE) ha presentato la propria proposta di riforma della Politica Agricola Comune (PAC) per il periodo successivo al 2020.
Chi si occupa di agricoltura sa che ogni 4/5 anni parte un ciclo di riforma. L’ultima revisione è stata approvata nel 2013 e, tra le altre cose, ha prodotto il greening, l’agricoltore attivo, l’azzeramento dei vecchi titoli con l’assegnazione di nuovi, basati su un’annata di riferimento differente.

sabato 10 agosto 2019

DALLA PREISTORIA, NELLA MURGIA TRA L'UOMO E I BOVINI IL VINCOLO DELLA VITA

di TERESA LUPO

 




Alma Mater è una mostra fotografica e un libro che associa agli scatti stralci di letteratura a tema che viene esposta e presentata a Matera nel luglio del 2017.
Gli scatti che compongono la mostra e il libro Alma Mater, che affronta il tema della transumanza e del pascolo della mucca podolica nel territorio materano, sono il frutto di due anni di assidue visite alla mandria del caro Gaetano Scarilli che è tornato a transumare e di conseguenza a pascolare, nell'area della Murgia materana dopo anni di assenza dal territorio di questa antica pratica. 
I TEMPI DELLA TERRA  ideata da Antonio Saltini 
direttore responsabile Ermanno Comegna.

domenica 4 agosto 2019

SCENARIO NegaWatt E COMPITO ASSEGNATO ALL' AGRICOLTURA


di ALBERTO GUIDORZI
 


Situazione di parte dello spazio aereo europeo captato martedì 30/7/2019 alle ore 13:36 (fonte : https://www.flightradar24.com/). In media ogni secondo prendono l'aereo 127 persone. In questo momento sul globo sono in volo 18.000 aerei ed i voli di un anno trasportano 4,3 miliardi di persone"

Siamo in una fase di riscaldamento climatico, le conseguenze prefigurate si fanno sempre più catastrofiche e influenzano sempre più l’opinione pubblica. Non poteva quindi mancare che i politici di tutti i paesi non ne approfittassero per ordinare studi e prefigurazioni che delineassero scenari tendenti a mostrare che la preoccupazione degli elettori è anche la loro. Gli scenari implicano scelte di vita ed economiche e quindi il mondo degli affari ci vede la possibilità di arricchirsi. La Francia è stata particolarmente prodiga in questo esercizio producendo vari studi di vari enti: NegaWatt, Greenpeace, Ademe, Negatep. Ci pare che il NegaWatt sia quello abbraccia molti più settori delineandone le modifiche.

venerdì 2 agosto 2019

DALLA PARTE DEL CIRCO - Seconda Parte


di ALESSANDRO CANTARELLI


Nuove deleghe del Governo in arrivo: ai sequestri di animali ed all'incultura popolare.
Deboli coi forti e forti coi deboli. In totale spregio ai rilievi forniti dalla scienza ufficiale, misconoscendo una tradizione plurisecolare di arte e cultura popolare universalmente riconosciuta e celebrata, il recente ed incredibile sostegno dei ministri Alberto Bonisoli e Sergio Costa alle interessate e menzognere campagne della L.A.V., ed associazioni ambientaliste.

W il Circo e con gli animali!

“La mia vita prendetevela, che non abbia più l’orrore di vedervi. Sgherri infami di una più infame tirannia, sole vigliacco che le dai la luce” (Lucia Sarzi attrice, della compagnia di teatranti-girovaghi “I Sarzi” (appartenenti alla Resistenza clandestina), nel ruolo della Tosca di G. Puccini). Il pubblico capiva e batteva acceso le mani” (da: Alcide Cervi, I miei sette figli, Einaudi, 1955 -1a ed.-)

(Genni Martino del Circo Darix Togni mentre passa alcune mele al bravo Giordan. Il training quotidiano con l’addestratore ed il contatto con il pubblico, sono fondamentali per il benessere dell’animale del circo. L’animale si sente in questo modo “considerato” ed è sempre attivo (per conoscenza, si alimenta quotidianamente di 5 kg di erba medica fresca, 15 Kg di ortaggi -carote, cipolle e mele-, il tutto integrato con circa 3 kg di biada per cavalli. Foto Cantarelli)

Ebbene l’attuale ministro competente ai Beni culturali, al pari dei suoi colleghi dei governi precedenti (va doverosamente precisato, anche se mostra in questo di volerne accentuare l’iter), anziché impegnarsi di vedere pienamente attuata presso tutte le municipalità italiane la legge voluta da Achille Corona (L. n° 337 del 18 marzo 1968), se la prende coi circhi ed i loro animali.

mercoledì 31 luglio 2019

L’ISTITUTO RAMAZZINI A DIFESA DEL BIOLOGICO



di ROBERTO DEFEZ, DARIO FRISIO, LUIGI MARIANI E ANGELO MORETTO







Nella news dell'istituto Ramazzini abbiamo letto un articolo dal titolo "A DIFESA DEL BIOLOGICO - Alcuni intellettuali lo attaccano, noi invece lo promuoviamo. Ecco perché." a firma della direttrice Belpoggi e nel quale si fa diretto riferimento al “documento dei 400” redatto nell’ambito del gruppo SETA (Scienze e tecnologie per l’agricoltura), e inviato ai Senatori delle Repubblica il 9 gennaio 2019 e che ad oggi stato firmato da oltre 500 fra docenti, ricercatori e imprenditori agricoli. L’articolo della Belpoggi parte anzitutto dal falso presupposto secondo cui la senatrice Elena Cattaneo avrebbe sottoscritto il “documento dei 400”. Tale errore costituisce peraltro la cartina di tornasole della superficialità con la quale il documento dei 400, fondato su una vastissima bibliografia scientifica anche molto recente, viene analizzato dai suoi detrattori.

Printfriendly